play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Cronaca

Decreto Caivano contro criminalità giovanile

today07/09/2023 34

Background
share close

Stamattina sul tavolo del Consiglio dei ministri al vaglio due decreti legge, uno sul contrasto al disagio giovanile, alla povertà educativa e alla criminalità minorile e l’altro in materia di politiche di coesione e per il rilancio dell’economia nelle aree del Mezzogiorno”.[/caption]

Il primo decreto, prevede norme severe per i minori di 14 anni colpevoli di reati. Ma non solo, è previsto il carcere per I genitori che non manderanno i propri figli alla scuola dell’obbligo.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, difende il provvedimento ribadendo che abbassare l’età per essere imputabili è utile perché il 14enne se uccide, se rapina, se spaccia, deve pagare come paga un 50enne.

Inoltre, per i baby criminali stamani al Cdm la premier Giorgia Meloni ha presentato il daspo urbano per i minori violenti; il sequestro dei cellulari e il divieto dei social network per chi ha più di 14 anni e stretta sull’accesso ai siti porno, dove bisognerà certificare che si è maggiorenni. Particolarmente sotto tiro la responsabilità dei genitori che abbandonano i figli poco più che adolescenti alla criminalità. Per queste famiglie condanna fino a due anni di reclusione per chiunque per autorità o perché incaricato della vigilanza di un minore, omette, senza giusto motivo, di impartirgli o di fargli impartire l’istruzione obbligatoria..

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA