play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Economia

Unione Europea. Dopo l’approvazione, ecco cosa prevede il nuovo patto di stabilità

today27/12/2023 16

Background
share close

Il nuovo Patto dovrà garantire la riduzione del debito pubblico nei vari Paesi senza mettere a repentaglio gli investimenti. Le nuove regole sono più credibili e più realistiche, perché rispondono alla realtà del mondo post-pandemia, con un incremento molto significativo dei livelli di deficit e di debito di tutti gli Stati Membri è la convinzione  della ministra dell’Economia spagnola Nadia Calviño. Secondo l’accordo finale, ogni Paese dovrà presentare il proprio percorso di riduzione del debito su un periodo di quattro anni, estendibili a sette. Ma ci sono precise soglie numeriche da rispettare, come chiedevano la Germania e i Paesi nordici: ad esempio gli Stati con un debito pubblico superiore al 90%, del Prodotto interno lordo, come l’Italia, dovranno ridurlo dell’1% ogni anno. Secondo Zsolt Darvas, senior fellow del think tank Bruegel, uno dei punti deboli della nuova architettura fiscale dell’Unione europea potrebbe essere lo scarso margine di manovra per gli investimenti nella transizione ecologica e digitale, più che mai necessari in questo periodo. L’Ue dovrà raggiungere i suoi obiettivi climatici, e per raggiungerli quasi tutti i paesi dell’Ue dovrebbero aumentare gli investimenti pubblici green di circa lo 0,5% o l’1% del Pil nei prossimi anni. Sfortunatamente, non ci sono eccezioni per gli investimenti green

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA