play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Politica

Commissione Bilancio: Giorgetti, il Mes sarebbe stato utile, ma non indispensabile

today28/12/2023 14

Background
share close

Non c’è un ritorno all’austerità, ma alla disciplina con il nuovo patto di stabilità e crescita.Una disciplina necessaria dopo quattro anni di sospensione delle regole europee sui conti pubblici, una sorta di Lsd cui ci si é assuefatti. Proprio ieri pomeriggio il ministro dell’Economia, Giorgetti, ha risposto alle domande nella sessione della commissione Bilancio della Camere. Il ministro ha ribadito ancora una volta che disporre di un dispositivo come il Mes, in momenti di probabile pericolo, a suo avviso, sarebbe stato più comodo, ma ha poi aggiunto di non temere problemi derivanti dalla mancata ratifica, perché il nostro Paese, a suo avviso, sarebbe attrezzato con il sistema bancario più solido in Europa. Giorgetti ha inoltre dichiarato di ignorare se l’origine della bocciatura del Meccanismo Europeo di Stabilità sia davvero sia stata una telefonata tra il leghista Borghi e la premier Meloni. Il ministro ha rivendicato di non aver mai dichiarato, in nessuna sede, che l’Italia avrebbe ratificato il meccanismo di stabilità. Al contrario in sede europea avrebbe anticipato che gran parte del Parlamento italiano, nella maggioranza come nell’opposizione, era contraria e che l’esito del voto sarebbe stata questa non approvazione. Secondo il ministro dell’Economia, il Mes non è né la causa né la soluzione al nostro problema, perché il nostro problema si chiama debito, puntualizzando la necessità di tenerlo sotto controllo, altrimenti questo paese non ce la farà

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA