play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Esteri

Putin: la guerra potrebbe durare ancora cinque anni

today29/12/2023 11

Background
share close

Il settimanale giapponese Nikkei, smentisce l’apertura del Cremlino a un cessate il fuoco, che era stata ventilata dal New York Times la settimana scorsa. In effetti, per i suoi avversari, gli ucraini, questo è il mese più nero della guerra e loro stessi ammettono come la Russia stia avanzando. La controffensiva ucraina non è riuscita a sfondare e contemporaneamente gli aiuti dagli Usa arrivano col contagocce.

L’Ucraina sta per chiudere, certo non nel migliore dei modi, la guerra con la Russia, che  iniziata a febbraio 2022 é sempre più vicina al traguardo dei due anni. 

E la Russia infatti non ha intenzione di abbassare l’intensità del conflitto in Ucraina ed è pronta a combattere almeno per i prossimi cinque anni, a stare a quello che Putin avrebbe confidato al presidente cinese Xi Jinping addirittura nel marzo di quest’anno. Quindi l’illusione di muoversi verso una tregua – o addirittura verso la pace – potrebbe essere stato un escamotage dello zar per far crescere il sostegno nei suoi confronti, in vista delle presidenziali russe di marzo.

Intanto il Cremlino ha orchestrato un aumento esponenziale della produzione di armi, accrescendo la fabbricazione di carri armati di sette volte in due anni. La produzione di veicoli blindati, sarebbe cresciuta di oltre cinque volte, mentre quella di munizioni, dalle armi leggere ai proiettili d’artiglieria, di ben cinquanta volte. Questi ovviamente sono tutti numeri di fonte russa, anche se l’aumentata offensiva delle truppe di Putin, potrebbero confermare questo sforzo industriale bellico.

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA