play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Esteri

Iran: attentato con centinaia di vittime e altrettanti feriti, vicino al cimitero di Kerman

today03/01/2024 19

Background
share close

Due esplosioni a distanza di pochi minuti l’una dall’altra oggi, nel primo pomeriggio hanno preso di mira la folla lì riunita per la commemorazione del generale Qassem Soleimani, il capo delle forze Qods delle Guardie della Rivoluzione iraniana, ucciso in un attacco di droni statunitensi nel 2020. L’attacco ha ucciso almeno 103 persone e ne ha ferite almeno 141, .

Nessuno ha rivendicato la responsabilità di quello che i media statali iraniani hanno definito un attacco terroristico verificatosi a a Kerman, a circa 820 chilometri a sud-est della capitale Teheran. Sebbene Israele abbia effettuato attacchi in Iran a causa del suo programma nucleare, e abbia condotto omicidi mirati, non ha mai  portato a termine dei bombardamenti di massa. Gruppi estremisti sunniti, incluso lo Stato islamico, hanno condotto in passato attacchi su larga scala che hanno ucciso civili nell’Iran a maggioranza sciita, anche se non nella relativamente pacifica città di Kerman.

Anche l’Iran è stato teatro di proteste di massa negli ultimi anni, comprese quelle per la morte della 22enne Mahsa Amini nel 2022. Il paese è stato anche preso di mira da gruppi in esilio in attacchi risalenti ai disordini legati alla rivoluzione islamica del 1979 . Secondo il capo della magistratura iraniana, Gholamhossein Ejei, dietro l’esplosione nel cimitero di Kerman ci sono mercenari di potenze arroganti. Questo è un termine che in Iran si usa per indicare gli Stati Uniti e i suoi alleati e infine Ejei ha promesso che saranno certamente puniti

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA