play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Esteri

Meloni e schiavettoni. Manette e catene in carcere. Come e in quali Stati?

today02/02/2024 17

Background
share close

Hanno fatto discutere le affermazioni di Giorgia Meloni sulle immagini con manette, catene e schiavettoni che costringevano la Salis nell’aula del tribunale. La premier ha liquidato la faccenda ammettendo che da noi in Italia queste pratiche non sono usate, ma in alcuni Stati sovrani occidentali questo tipo di pratica è comune. Come dire, non si tratta di tortura, tutt’al più sprezzo per l’imputato, se noi non lo facciamo e altri invece si, è una questione di usi e costumi. Paese che vai usanza che trovi, insomma. Ma quali sono questi stati europei dove si usano

In Italia non dovremmo neanche stupirci troppo. Infatti è solo la legge 492 del 1992 che finalmente introdusse il principio generale che, salvo particolari circostanze come la pericolosità del soggetto o il pericolo di fuga, non fosse ammesso l’uso delle manette nella traduzione del recluso. Fino allora era possibile vedere una fila di detenuti trasportati da una parte all’altra del carcere, o anche in tribunale, legati uno all’altro, giustificando il fatto, secondo le autorità carcerarie, per ragioni di sicurezza. Ma ci furono dei casi clamorosi come quello di Enzo Tortora, ripreso in televisione durante un processo per presunto spaccio di droga, con il popolare presentatore televisivo ammanettato.

Altro caso fu quello del politico democristiano Ezio Carra che fu, trasportato per il Palazzo di Giustizia di Milano con gli schiavettoni, all’epoca di Tangentopoli. Casi che fecero scalpore soprattutto perché Tortora fu assolto e Carra, prima condannato nei tre gradi di giudizio, fu poi riabilitato nel 2004. In ogni caso è un fatto di diritto alla dignità, anche per il carcerato già condannato, dignità che non va lesa né secondo il diritto italiano, né per quello europeo e nemmeno per i principi della Dichiarazione dei diritti dell’Uomo.

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA