play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Musica e Spettacolo

Terza serata di Sanremo, anche con il concerto di Russell Crowe

today08/02/2024 8

Background
share close

Buonasera a tutti da Nicola Zampieri e da Sanremo. Mancano una manciata di ore all’inizio della terza serata del festival, inizio previsto alle 20:40, dopo il consueto appuntamento con Primafestival. In apertura non dovrebbero esserci altre sorprese. Ieri ha inaugurato la serata a Ruggero, il nonno di Viva Radio 2, che si è preso la standing ovation del pubblico. Questa sera aprirà il festival il coro dell’Arena di Verona che ci farà sentire Va pensiero. Rivedremo sul palco Gianni Morandi e Amadeus sarà affiancato dalla comica Teresa Mannino. Ospiti ci saranno Eros Ramazzotti che ricanterà Terra promessa con cui ha partecipato nel 1984, festeggiando quindi 40 anni. Poi l’attore Russell Crowe che suonerà con la sua band, Sabrina Ferilli e Edoardo Leo. Torna anche il tema dei morti sul lavoro con la presenza sul palco di Paolo Jannacci e Stefano Massini. Su Suzuki Stage avremo la performance di Paola e Chiara, mentre sul palco galleggiante della Costa Smeralda ci sarà Brescia. Ora vi facciamo sentire alcuni estratti della conferenza stampa di oggi con un’incontenibile Teresa Mannino che spiega come è avvenuta la chiamata di Amadeus per partecipare al festival, dicendo che ormai non se l’aspettava più, e ironizza anche con tutta la sala stampa per la troppa serietà dell’ambiente, proponendo più leggerezza e di prendersi tutti molto meno sul serio: “Ringrazio tantissimo Amadeus perché devo dire che negli anni passati qualche volta mi era venuta in mente e chiaramente per qualsiasi artista italiano c’è questo desiderio del festival. Poi ad un certo punto sto desiderio mi era finito, non perché non ce l’avessi più, anzi era un po’ così. Vabbè basta ,faccio altro non ci pensi più, quando non ci ho pensato più mi ha mi ha chiamato Amadeus”. “… Il problema non è la dottoressa perché immagino a questo punto che avendo capito quello che ha letto é dottoressa di sicuro, il problema siamo tutti qua dentro che ci stiamo prendendo troppo sul serio, troppo”. Favorito sin della vigilia che anche nelle classifiche delle prime due serate e sempre piazzato nella cinquina dei migliori, è Mahmood che ricordiamo potrebbe vincere per la terza volta dopo Soldi e Bri. In queste parole Mahmood ci racconta come Tuta Gold fosse il brano giusto secondo lui per i progetti che sta facendo in questi mesi da portare sul palco del festival e come è nata la scelta di raccontare la storia che ha raccontato con Tuta Gold e proporla ad Amadeus: “Per il festival di Sanremo mi piace questa cosa non la fate più giusto per portarla a Sanremo, perché era il punto di partenza per il prossimo progetto

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA