play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Esteri

Tour del force di Antony Blinken in Medio Oriente

today08/01/2024 16

Background
share close

Il segretario di Stato Usa Blinken oggi farà tappa negli Emirati Arabi Uniti e in Arabia Saudita, dove è arrivato anche Joseph Borrell (Ue), dopo esser stato ieri sia in Qatar che in Giordania.

Stati Uniti e Unione Europea stanno conducendo un’offensiva diplomatica per scongiurare un allargamento del conflitto di Gaza e proprio per questo il segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, è andato in Qatar  per la quarta tappa del suo giro diplomatico che lo ha già portato in Turchia, Grecia e Giordania. Blinken ha sottolineato in una conferenza stampa a Doha, che la priorità é impedire che il conflitto si estenda e che questo è un momento delicato, di profonda tensione per la regione. Il conflitto potrebbe facilmente metastatizzare, causando ancora più insicurezza e sofferenza. Quanto a Gaza, di cui ha discusso anche la ricostruzione e l’assetto dei poteri futuri, il capo della diplomazia Usa ha detto che troppi civili palestinesi soffrono per l’accesso insufficiente al cibo, all’acqua, alle medicine, ad altri rifornimenti essenziali. Soprattutto i bambini. 

Nella tappa ad Amman sempre di ieri, il re di Giordania Abdullah II ha esortato Blinken a usare l’influenza di Washington su Israele per arrivare a un cessate il fuoco immediato, avvertendo gli Stati Uniti delle ripercussioni catastrofiche che il proseguimento delle operazioni militari a Gaza potrebbe avere.  Blinken si sposterà negli Emirati Arabi Uniti e in Arabia saudita, prima della tappa di domani in Israele, dove ieri ci sono state proteste contro il governo fuori dal Parlamento, e nei territori palestinesi.

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA