play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Esteri

Ucraina-Russia: scambio di prigionieri. E’ il più grande dall’inizio della guerra

today04/01/2024 9

Background
share close

È l’unico canale di dialogo rimasto aperto tra Russia e Ucraina. Il massimo risultato della diplomazia: lo scambio di prigionieri, questa volta attraverso la mediazione degli Emirati Arabi Uniti 248 militari russi  sono tornati in patria a fronte di 230 prigionieri di guerra ucraini tornati in libertà. Si tratta del primo scambio da quasi cinque mesi e del 49° da quando Mosca ha avviato la sua operazione speciale. Quello deciso nelle scorse ore tra Mosca e Kiev è il più grande scambio di prigionieri da quando il conflitto è iniziato, nel febbraio 2022 come spiega il difensore civico per i diritti umani dell’Ucraina, Dmytro Lubinets. Alcuni degli ucraini rilasciati erano prigionieri dal 2022. Tra loro figurano alcuni di coloro che hanno combattuto nelle battaglie miliari per l’Ucraina all’Isola dei Serpenti e in difesa della città ucraina di Mariupol. I funzionari russi invece non hanno fornito dettagli sullo scambio. Il ministero degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti ha attribuito il successo dell’operazione alle forti relazioni di amicizia tra gli Emirati sia con la Federazione Russa che con la Repubblica Ucraina. Infatti gli Emirati hanno mantenuto stretti legami economici con Mosca, nonostante le sanzioni occidentali e le pressioni sulla Russia, dopo l’invasione del 2022. Questo succede mentre le operazioni militari s’intensificano da entrambe le parti, come se ognuna volesse dimostrare di essere in grado di dare la spallata decisiva al nemico. Ma diversi esperti sono dell’avviso che nessuno dei contendenti abbia la forza di sferrare l’attacco decisivo e che quindi le operazioni di guerra andranno avanti ancora a lungo

Written by: content_creator

Rate it

0%
Radio K55 APP

GRATIS
VISUALIZZA