play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
chevron_left
volume_up
  • cover play_arrow

    Radio K55

Cucina e Nutrizione

Involtini di Pesce Spada

today11/05/2024 22

Background
share close

Involtini di pesce spada

Involtini pesce spada

INVOLTINI DI PESCE SPADA

Silvia De Felice
Gli involtini di pesce spada sono un Secondo di pesce tipico della cucina siciliana;
Un secondo piatto speciale che si presta a rendere un qualunque pasto un emozione di gusto! Adatto anche a chi solitamente non preferisce il pesce.
Preparazione 25 minuti
Cottura 5 minuti
Portata Secondo Piatto
Cucina Italiana
Porzioni 3 persone
Calorie 374 kcal

Attrezzi

  • 1 Pirofila

Ingredienti
  

  • 600 gr Pesce spada a fettine (consideratene almeno 3 a persona)

Aglio, prezzemolo, olive denocciolate, capperi (possibilmente piccoli)

  • 150 gr Pangrattato
  • 7/8 Pomodori Pachino
  • 20 gr Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe (quanto basta)

    Istruzioni
     

    • Preparate un trito con il prezzemolo, l’aglio, le olive denocciolate e i capperi dissalati.
    • Unite del pangrattato e mescolate bene il tutto senza aggiungere sale.
    • Spalmate questo composto con le mani sulle fettine di pesce spada e arrotolatele delicatamente fino a formare degli involtini.
    • È preferibile non togliere la pelle altrimenti si sfalderanno mentre li componete.
    • Appoggiateli in una taglia foderata di carta forno in modo che siano ben vicini uno all’altro, non serve che li leghiate con lo spago.
    • Tagliate i pomodori a tocchetti e spargeteli sopra gli involtini, se vi avanza del trito unite anche quello, ancora prezzemolo, un po’ di sale, pepe, e ultimate con olio extravergine di oliva.
    • Infornate a forno caldo, temperatura 200°, per pochi minuti perché il pesce spada non va cotto troppo, rischia di diventare stoppaccioso.
    • Serviteli caldi, tiepidi o anche a temperatura ambiente, saranno buonissimi comunque.

    Note e curiosita'

    CONSERVAZIONE:
    Da cotti, in frigo per max. 24 ore.
    CONSIGLIO:
    Attenzione a non prolungare il tempo di cottura e non lasciateli nel forno perché si seccherebbero
    CURIOSITÀ:
    Adelina, la signora che si occupava della casa di Montalbano, faceva gli involtini anche con il tonno, provate ma fate attenzione: il tonno tende a sfaldarsi con estrema facilità.

    Written by: superadmin

    Rate it

    0%
    Radio K55 APP

    GRATIS
    VISUALIZZA